sensi LAB | progetto sperimentale di “usi INNOVATIVI per spazi scolastici FUORIclasse” | 2020

In questo frangente il progetto sperimentale “sensi LAB”, ideato da Elena Cattarossi e Monica Lenhardy di SPAAstudio assieme a Laura Scarpa, nasce dalla convinzione che l’architettura e il paesaggio possano fornire efficaci aiuti e soluzioni per un rientro a scuola sicuro e soprattutto rassicurante per studenti, insegnanti e famiglie. L’idea di fondo è che la risposta all’isolamento sociale è nel paesaggio e nella sensorialità, con “sensi LAB” abbiamo dimostrato che l’outdoor non è solo un cortile in cui fare 15 minuti di ricreazione bensì è luogo della salute per giocare, mangiare, dormire, muoversi, imparare. Inoltre l’indoor di “sensi LAB” è più di un’aula specializzata per l’insegnamento, è luogo per sperimentare, sviluppare i sensi, l’empatia e la socialità attraverso un uso non convenzionale degli spazi, dei materiai e dei colori. Nel concetto di prossimità ci sono parchi e giardini, ma anche ambienti poco valorizzati come ad esempio ingressi porticati, corridoi spesso lunghi e molto ampi, mense e palestre che potrebbero prestarsi a soluzioni multi-uso.

Sfoglia l’e-book

La nostra volontà è cogliere questo momento, in cui l’attenzione per il valore degli spazi aperti è altissimo, per spronare le scuole ed i Comuni a migliorare gli ambienti della didattica e gli spazi esterni perché siamo convinte – da molto prima dell’avvento del Covid – che l’attenzione e la cura per l’ambiente passi anche dal modo in cui i giovani vengono educati ad esso, e vengano guidati a percepirlo.

Abbiamo coinvolto due scuole private – il “Centro Infanzia Pollicino”, di Preganziol (TV) e la “Scuola di Titù”, di Treviso (TV) – che, con grande spirito, si sono messe in gioco assieme a noi. Abbiamo trasformato una ricerca in sperimentazione e questo ci ha permesso di tagliare i tempi e di mettere in pista un e-book di soluzioni testate e vagliate da entrambe le strutture: 5 soluzioni per il triage e per il riuso di spazi comuni; 10 soluzioni per stimolare la formazione di nuclei indipendenti e stabili outdoor (dormire, giocare, imparare); 4 soluzioni per attuare il pranzo diffuso sia outdoor che indoor; 7 soluzioni per l’attivazione di aule all’aperto; 10 soluzioni per l’uso di spazi pubblici in convenzione pubblico-privato; 4 soluzioni per ricavare spazi coperti per il riparo di persone e attrezzature outdoor; 12 soluzioni che danno una risposta ai 12 sensi sia indoor che outdoor.

“sensiLAB”, nata come ricerca, è diventata velocemente sperimentazione e questo ci ha permesso di tagliare i tempi, e mettere in pista un e-book di soluzioni testate e vagliate da entrambe le strutture:

  • 5 soluzioni per il triage e per il riuso di spazi comuni;
  • 10 soluzioni per stimolare la formazione di nuclei indipendenti e stabili outdoor (dormire, giocare, imparare);
  • 4 soluzioni per attuare il pranzo diffuso sia outdoor che indoor;
  • 7 soluzioni per l’attivazione di aule all’aperto;
  • 10 soluzioni per l’uso di spazi pubblici in convenzione pubblico-privato;
  • 4 soluzioni per ricavare spazi coperti per il riparo di persone e attrezzature outdoor;
  • 12 soluzioni che danno una risposta ai 12 sensi sia indoor che outdoor.

 

Sfoglia l’e-book 

 

Abbiamo donato a “Centro Infanzia Pollicino e “Scuola di Titù” il progetto con l’auspicio di aiutarle a ripartire in sicurezza ed entusiasmo, potenziando la bellezza e la sensorialità dei loro spazi sia indoor che outdoor.

Gruppo di lavoro “sensiLAB”: Elena Cattarossi e Monica Lenhardy di SPAAstudio assieme a Laura Scarpa

Per saperne di più: info@spaastudio.it ; seguici su facebook @spaastudio

Ringraziamo Anna Rado per lo spazio che ci ha dedicato su WANNA magazine , leggete l’articolo “”sensiLAB & “Biella Cresce” usi INNOVATIVI per spazi scolastici FUORIclasse”